fbpx
Molinari
Fifty pounds gin
Nh hotel group

MIX CONTEST ITALY TOUR, LA FINALE A TORINO IL 21 MARZO

Il tour che ha girato l’Italia alla ricerca del miglior bartender MT Magazine è giunta al termine. Martedì 21 marzo da EDIT, piazza Teresa Noce 17/C, Torino, si riuniranno tutti i vincitori delle tappe di Mix Contest Italy Tour, che competeranno per aggiudicarsi la vittoria finale. 

La sfida, aperta al pubblico, sarà una vera e propria drink experience durante la quale gli ospiti potranno degustare i cocktail in gara e votare il loro preferito come una vera e propria giuria popolare. I voti andranno ad aggiungersi a quelli espressi da una giuria tecnica composta da esperti del settore e decreteranno, al termine della serata, il vincitore. 

Catania, Bologna, Roma, Torino, Venezia, Napoli, Milano. Sette tappe, 70 cocktail bar in gara, 13 super-finalisti che martedì 21 marzo si contenderanno il titolo di Miglior Bartender d’Italia MT Magazine. Alla fine dell’ultima tappa ne rimarrà soltanto uno. 

Al termine del tour è ora di tirare le somme. In questi casi si parla di presenze, si danno cifre, si suggeriscono nuovi appuntamenti e tante novità. È vero, è stato un successo. Le presenze sono state tante, la qualità dei concorrenti in gara, dei prodotti miscelati e del cocktail è stata altissima e le giurie tecniche sono sempre state piene di esperti e giornalisti del settore. 

Quello che emerge con maggior forza, tuttavia, è la natura ibrida di Mix Contest, che ne fa un unicum degno di una piccola digressione. Miscelare, mescolare, ditelo come volete ma il significato è lo stesso: unire più ingredienti e amalgamarli per creare qualcosa che, prima di questo incontro, non esisteva. Questa, in parole povere, è la magia della mixology. 

Mix Contest è al tempo stesso una competizione tra barteder e un evento che coinvolge il grande pubblico in quella che a pieno titolo può considerarsi un’arte, quella che sposa gli elementi e li trasforma in qualcosa di nuovo, nella fattispecie un cocktail.
Della battle classica ci sono tutti i canoni: una giuria tecnica, tanti professionisti in gara, prodotti di alta qualità da miscelare, una classifica finale. E qui arriva la contaminazione, perché la battle c’è, ed è il motore di tutto, ma è aperta al pubblico che non solo può guardare i bartender al lavoro e interagire con loro ma addirittura esprimere, durante la serata, la propria preferenza attraverso il voto. 

Così, ogni tappa di Mix Contest Italy Tour ha incoronato due vincitori grazie ai voti di una giuria tecnica e di una popolare, perché la miscelazione è arte, è vero, ma l’arte è fatta per essere fruita e non solo da chi ne è esperto, ma anche e soprattutto da chi semplicemente la ama. 

In gara, per il titolo di Miglior Bartender d’Italia MT Magazine, ci saranno 13 cocktail bar rappresentati dai loro bartender di riferimento.

CATANIA

  • 22 Lounge Bar –  Marco Annino e Massimo Caruso
  • Circus cocktail bar – Ranieri e Giovanni Torre 

BOLOGNA 

  • Velluto – Saverio Vaccari e Antonio Gigante 
  • Ruggine – Samuele Bernardi e Andrea Strada  

ROMA 

  • Blind Ping con Alice Musso  
  • Stadlin con Luca Sammarco

VENEZIA 

  • Blue Drop con Oleg Dobreanschi e Nicola Funes Nova
  • NUDI E CRUDI con Edoardo Facchini 

NAPOLI 

  • Barrio Botanico Gianmaria Franci 

TORINO

  • Leve con Edoardo Mastroianno e Alessio Corrao
  • Otium Pea Club con Pier Paolo Cavalli 

MILANO

  • Godot con Diego Giacalone, Mattia Ricci e Giuseppe Orefice
  • Drinc. con Marco Colangelo

La finale si terrà da EDIT, in piazza Teresa Noce 17/C a Torino, e vedrà come di consueto la partecipazione dei grandi partner del tour che hanno accompagnato Mix Contest lungo tutta la Penisola.

COME FUNZIONA?

Mix Contest Italy Tour è l’unica challenge in italia a far votare sia il pubblico, sia la giuria composta da esperti del settore, che giudicheranno le performance dei partecipanti.  La competizione si basa su un sistema di punteggio che tiene conto non solo del gusto dei drink, ma anche della loro presentazione e dell’abilità del bartender nel comunicare il proprio stile e la propria personalità attraverso il cocktail. 

Alla fine della competizione, sarà decretato il vincitore assoluto del Mix Contest Italy Tour 2023, che avrà la possibilità di farsi conoscere a livello nazionale come uno dei migliori bartender italiani.

La finale del Mix Contest Italy Tour rappresenta un’occasione imperdibile per tutti gli appassionati della mixologia e per i professionisti del settore, che potranno assistere a un evento di altissimo livello e scoprire i migliori bartender emergenti. Si tratta di un’esperienza unica e coinvolgente, per vivere una serata all’insegna della miscelazione contemporanea.

COME PARTECIPARE 

I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria a questo link

È possibile acquistare a prezzo ridotto la tessera che dà diritto a 5 consumazioni. Il biglietto online costa 20€ e dà diritto a 5 consumazioni.
Invece per chi non acquista il biglietto online, è possibile pagare direttamente in loco al  costo di € 25, ma la prenotazione è comunque obbligatoria.  

Il solo accredito non garantisce l’ingresso.
In caso di impossibilità a partecipare all’evento dopo l’acquisto, la tessera è cedibile a terzi  – previa notifica all’indirizzo e-mail accrediti@tobevents.it – ma non è rimborsabile.

I PARTNER DI MIX CONTEST ITALY TOUR

1. NH GROUP
EDIT
2. Onesti Group con le referenze:
– Bobby’s Gin
– Evan Williams Bourbon
– Lunazul Tequila
– Portobello Road Gin
– The London n° 1 Dry Gin
3. Beam Suntory con le referenze:
– Roku Gin
– Jim Beam
– Laphroaig
– Maker’s Mark
– Sipsmith Gin
4. Coca-Cola HBC con le referenze:
– Aspide Spritz
– Ron Barceló
– Bitter Mazzini
– Tequila Corralejo
– The Famous Grouse
– Glendalough
– Grifu
– Mezcal Perro de San Juan
– Naked Malt
– Nemiroff
– Perro de San Juan Espadin
5. Lurisia Premium Beverages

UN PO’ DI STORIA 

Era il 2017 quando, a Torino, si affacciava per la prima volta un evento interamente  dedicato alla miscelazione, in collaborazione con MT Magazine.

Il crescente interesse spinse Laura Carello ad allargare la competizione ad altre città d’Italia, grazie anche alla partnership con NH Hotels che per l’occasione ha messo a disposizione alcune tra le strutture più belle d’Italia.

 

Altri Post di Mt Magazine