fbpx

Rumors Delete 4.0, la nuova drink list di Rude Centocelle che guarda al futuro

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Marco Zampilli e Cristian Ricci, entrambi classe ’83, sono i titolari di Rude Centocelle, cocktail bar di stampo street che guarda all’innovazione e alla sperimentazione. Aperto nel 2018 nella via principale del quartiere di Centocelle, in Via dei Castani, il locale restituisce un’atmosfera a tratti futuristica caratterizzata da uno stile nord-europeo. Neon fluorescenti appesi al soffitto e alle pareti, oggettistica dalle linee pulite e moderne, tavoli e sedute dall’aspetto minimal ma avanguardistico allo stesso tempo; nell’insieme, il filone concettuale dell’arredamento della location contribuisce a trasmettere un’ondata di calore e di accoglienza pur nella sua semplicità.

Marco Zampilli

Cristian Ricci

Sin dalla sua apertura, Rude Centocelle ha perseguito una missione ben precisa: conferire alla periferia una rinnovata dignità in termini di ospitalità, con un locale da un’identità ben definita, in grado di proporre un’idea di miscelazione innovativa e originale, nonché imporsi come un luogo di grande fermento ricreativo. Uno dei concept alla base di Rude risiede in una delle interpretazioni del nome stesso: Rude vuole anche significare Rumors Delete, e sta a indicare il bisogno di spostare l’attenzione dai bartender ai clienti, i veri protagonisti dei bar quali centri di aggregazione e di ospitalità.

La drink list Rumors Delete 4.0

L’ultima drink list di Rude Centocelle ideata da Marco e Cristian, insieme a Federico Graziani e Lorenzo Siri si chiama RUMORS DELETE 4.0, e si contraddistingue dall’esigenza di coniugare tutte le loro competenze acquisite nel corso degli anni con una comunicazione alternativa e inusuale che guarda al futuro. E in questo caso nel futuro ci sono andati veramente. Infatti, la nuova drink list contiene 20 nuovi drink provenienti dal 2100. Già nelle precedenti drink list sono stati affrontati viaggi nel tempo, tra gli anni ’80 e ’90, abbinando, per ogni anno, un differente cocktail, concepito con una tematica culturale in grado di raccontare, non solo gusti e sapori, ma anche le molteplici sfaccettature e gli usi e costumi di epoche passate. Quello che in apparenza sembra un viaggio fantastico non è altro che una proiezione distopica di una serie di futuri catastrofici, in cui, Rude Centocelle, resiste in ogni realtà descritta (i “mondi” raccontati saranno ben 8, e ogni mondo è narrato con ipotetici scenari apocalittici tutti da assaggiare).

Gravity Rude

Dose 1

I drink si presentano in quello stesso stile minimal che caratterizza anche il locale, con un occhio di riguardo verso i bicchieri utilizzati, che per Marco e Cristian devono saper valorizzare il contenuto al loro interno. Dalle coppette Nick e Nora, ai Collins sino ai Flûte, il lavoro di ricerca dietro i bicchieri è centrale nella realizzazione dei drink. E a proposito di drink, un esempio all’interno di questo menù dalle tinte distopiche è il Cerno Bill, Diplomatico Planas Rum, cordiale menta, cioccolato bianco, cacao e prosecco, che all’avventore si presenta di un colore verde fluo quasi contenesse materiale radioattivo, e non caso appartenente al mondo immaginario della Nuclear War. Oppure il Berlusconi da trovare, figurante nella categoria Robot Domination, con Bulleit 10 Bourbon Whiskey, pera e fava tonka, Bitter Fusetti, Carlo Alberto Red Vermouth, verjus. Centrale nella realizzazione dei cocktail è la chiarificazione, ossia la tecnica di miscelazione che consente di creare drink dall’aspetto pulito, eliminandone la torbidità e creando una percezione di limpidezza, grazie all’eliminazione di tutte le particelle solide presenti nel liquido.

Cerno Bill

Berlusconi da trovare

NFT

Un’intrigante peculiarità del team di Rude Centocelle è che, per primi, hanno messo un piede in quel Metaverso, mai così in voga come oggi, proponendo la vendita dei cocktail della drink list in formato NFT sulla piattaforma Open Sea, il Marketplace più grande al mondo dedicato a questi “file” del futuro. Sono Token Non Fungibili che offrono la possibilità̀ di beneficiare di uno sconto a vita del 50% sul drink in NFT acquistato, un servizio atto a coniugare la corsa al nuovo mondo virtuale con benefit nella vita reale.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Altri Post di Mt Magazine